Asimmetria preoccupante pettorali

Lorenzo I
Messaggi: 47
Iscritto il: mer giu 17, 2020 10:50 am

Re: Asimmetria preoccupante pettorali

Messaggio da Lorenzo I » mar feb 16, 2021 8:27 am

Grazie come sempre.
Si oggi provo a mandartelo in privato

Avatar utente
Luca Ruggiero
Messaggi: 5065
Iscritto il: gio apr 18, 2019 8:03 pm
Località: Napoli

Re: Asimmetria preoccupante pettorali

Messaggio da Luca Ruggiero » mer feb 17, 2021 12:28 pm

Lorenzo I ha scritto:
mar feb 16, 2021 8:27 am
Grazie come sempre.
Si oggi provo a mandartelo in privato
Ciao Lorenzo, in pubblico per favore, in privato non rispondo mai.

Lorenzo I
Messaggi: 47
Iscritto il: mer giu 17, 2020 10:50 am

Re: Asimmetria preoccupante pettorali

Messaggio da Lorenzo I » gio feb 18, 2021 9:26 pm

Ok allora questo we (scusa se rimando ma sono molto impegnato a lavoro questi giorni)carico il video su YouTube e ti mando il link


Lorenzo I
Messaggi: 47
Iscritto il: mer giu 17, 2020 10:50 am

Re: Asimmetria preoccupante pettorali

Messaggio da Lorenzo I » ven feb 19, 2021 1:38 pm

https://youtu.be/mnlHsMMJj9E
Ecco il link per il video, (ho messo varie inquadrature di diversi giorni)
Non essere troppo cattivo! ;)

Avatar utente
Luca Ruggiero
Messaggi: 5065
Iscritto il: gio apr 18, 2019 8:03 pm
Località: Napoli

Re: Asimmetria preoccupante pettorali

Messaggio da Luca Ruggiero » ven feb 19, 2021 2:51 pm

Ciao Lorenzo, non sono malaccio! Ti do giusto qualche spunto:

- mani leggermente extraruotate, in modo da tenere le scapole maggiormente depresse

- cerca di retrarre le scapole, di tenerle ben chiuse (senza eccessive forzature)

- smetti di guardarti intorno per vedere non so cosa e fissa il pavimento, tenendo la testa meglio in linea con la colonna (casomai un po' più bassa che alta, come se volessi avvicinare - parlo di millimetri - il mento allo sterno)

Non tieni un plank molto serrato, ma mi va bene così visto che preferisco che lavori a scapole chiuse e non "da ginnasta", per intenderci. Tuttavia cerca di essere solido nel core ed a chiappe sufficientemente strette, senza - ripeto - forzare il plank.

Non male comunque dai, pensavo peggio dalla tua premessa :-)

Mi ricordi il tuo massimale senza zavorra ed a quel tempo di esecuzione che mi piace molto?

Avatar utente
Luca Ruggiero
Messaggi: 5065
Iscritto il: gio apr 18, 2019 8:03 pm
Località: Napoli

Re: Asimmetria preoccupante pettorali

Messaggio da Luca Ruggiero » ven feb 19, 2021 2:51 pm

Ciao Lorenzo, non sono malaccio! Ti do giusto qualche spunto:

- mani leggermente extraruotate, in modo da tenere le scapole maggiormente depresse

- cerca di retrarre le scapole, di tenerle ben chiuse (senza eccessive forzature)

- smetti di guardarti intorno per vedere non so cosa e fissa il pavimento, tenendo la testa meglio in linea con la colonna (casomai un po' più bassa che alta, come se volessi avvicinare - parlo di millimetri - il mento allo sterno)

Non tieni un plank molto serrato, ma mi va bene così visto che preferisco che lavori a scapole chiuse e non "da ginnasta", per intenderci. Tuttavia cerca di essere solido nel core ed a chiappe sufficientemente strette, senza - ripeto - forzare il plank.

Non male comunque dai, pensavo peggio dalla tua premessa :-)

Mi ricordi il tuo massimale senza zavorra ed a quel tempo di esecuzione che mi piace molto?

Lorenzo I
Messaggi: 47
Iscritto il: mer giu 17, 2020 10:50 am

Re: Asimmetria preoccupante pettorali

Messaggio da Lorenzo I » ven feb 19, 2021 8:53 pm

menomale! sono contento.
chiari i primi due punti, il terzo guardavo la fotocamera per controllare l'inquadratura :D
per quanto riguarda il massimale per ora mi sto basando su un basico 5x10 (solo piegamenti normali come mi hai detto) in attesa di un tuo consiglio su come approntare il lavoro con i piegamenti.
Diciamo comunque oscillo tra un 10/12 reps
Ti ringrazio ancora

Avatar utente
Luca Ruggiero
Messaggi: 5065
Iscritto il: gio apr 18, 2019 8:03 pm
Località: Napoli

Re: Asimmetria preoccupante pettorali

Messaggio da Luca Ruggiero » sab feb 20, 2021 10:31 am

Allora, data la tua fisicità, dovrai zavorrare, ma prima devi cercare di avere una serie da 20 con un po' di buffer. Parlo di serie, non di massimale, nel senso che non credo sia il caso fare una preparazione specifica per un test, che durerebbe toppo.

Non puoi stallare sul 10X5 (o 5X10 che sia, io scrivo sempre "ripetizioni X serie" in modo non classico da palestra), devi provare qualche altra cosa.

Prova questa strategia di Umberto per 8-10 settimane, con questi due allenamenti settimanali:

https://www.youtube.com/watch?v=t6pN-cj04p4

Se riesci oggi fai un test e poi inizi lunedì basandoti (come da spiegazioni nel video) sul numeretto che riesci ad ottenere oggi.

Un salutone!

Lorenzo I
Messaggi: 47
Iscritto il: mer giu 17, 2020 10:50 am

Re: Asimmetria preoccupante pettorali

Messaggio da Lorenzo I » lun feb 22, 2021 12:35 pm

Grazie mille , pensi che possa bastare per un “cheta day” o bisognerebbe aggiungere qualche altra cosa ( a breve mi arriveranno dei manubri)

Rispondi